IPERAMMORTAMENTO 2019

IPERAMMORTAMENTO 2019

5 febbraio 2019

La Legge di Bilancio 2019 approvata dalla Camera conferma le tre aliquote di maggiorazione per gli investimenti effettuati dal 1° gennaio.

L’obiettivo del Governo con la Legge di Bilancio 2019, è quello di incentivare il processo di ammodernamento tecnologico nell’ottica dell’Impresa 4.0, con un occhio di riguardo nei confronti delle PMI.

L’iperammortamento 2019 salirà al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro, mentre negli altri casi l’aliquota dell’agevolazione sarà ridotta proporzionalmente, passando al 200% e al 150%.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il testo della Legge di Bilancio 2019 approvato alla Camera e ora passato al Senato per il via libera definitivo.

Iperammortamento 2019, proroga con tre aliquote

L’iperammortamento sarà oggetto di proroga anche per il 2019 ma per gli investimenti effettuati in beni strumentali ad alto contenuto tecnologico e digitale l’aliquota di deducibilità sarà differenziata.

Sono tre le aliquote di extra-deduzione previste dalla Legge di Bilancio 2019:

  • iperammortamento al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
  • iperammortamento al 200% per gli investimenti fino a 10 milioni di euro;
  • iperammortamento al 150% per gli investimenti fino a 20 milioni di euro.

Il meccanismo sarà quindi a scalare e l’extra-deduzione contabile prevista sarà maggiore per gli investimenti di importo più contenuto. La possibilità di beneficiare dell’incentivo alla digitalizzazione sarà cancellata, invece, per le grandi imprese e per gli investimenti di importo superiore a 20 milioni di euro non saranno previste agevolazioni.

Il piano Industria 4.0 sarà oggetto di importanti novità e ad anticipare quelle che saranno le modifiche in vigore a partire dal 2019 era stato uno schema allegato al DEF, nel quale è chiaramente disposta la:

Proroga del bonus fiscale sugli ammortamenti connessi agli investimenti in macchinari e attrezzature effettuati nel 2019 per contribuire al rinnovamento del capitale produttivo delle imprese, con alcune modifiche nell’entità.

Accanto alla supervalutazione prevista dall’iperammortamento, viene confermata la possibilità di maggiorazione al 40% del costo di acquisizione di beni immateriali strumentali compresi nell’allegato B della Legge di Bilancio 2017.

Vedi anche...

Nessun documento trovato.

>